per un guerriero stanco

Posati
guerriero stanco,
lascia di lottare
le ombre del tuo sguardo.
Posati
guerriero stanco
io sono al tuo fianco.
Non ho spade da sguainare
né bandiere da sventolare
ma ti coprirò
con il mio corpo disarmato
mi fonderò in te.
E sarò la tua anima coraggiosa
la tua dolcezza la tua allegria
la tua vita
finché non tornerai
vincitore
o vinto.


Scritta tra il 1995 e il 1997
, non ricordo più, oggi assume un senso nuovo, tragico.
Ho deciso di riportarla, senza cambiare una virgola col senno di poi, perché non ho parole di riserva.
Sto cercando di pacificarmi con me stessa e con i ricordi, anzi di recuperarli, perché me li aveva portati via, ben prima di questo gesto. Ma questo ora non importa più. Rimane tra noi.
Restano in sospeso tutte le mie domande, per sempre. E come sempre non l’ho deciso io.
Il tuo ultimo scherzo.

Un abbraccio a tutti quelli che mi vogliono bene e nei cui pensieri sono stata in questi giorni.

3 responses to this post.

  1. Posted by SyLv on 16 maggio 2009 at 14:12

  2. Posted by Maria Pia on 17 maggio 2009 at 04:58

    "E\’ il mio cuore il paese più straziato" G.Ungaretti:-)

    Rispondi

  3. Posted by Unknown on 17 maggio 2009 at 12:59

    bellissima sofia. non ti dispiacerà se la faccio mia e la uso su Fb. grazie.e grazie a silvy per il punto significativo. vorrei lasciassi un commento, un ricordo. quando te la senti.baci a entrambe

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: