profondorosso

Cosa ne pensate?
No perché… a me l’effetto è piaciuto. Certo è rischioso anche dirlo perché si potrebbero aprire scenari imprevedibili. Bisognerebbe interrogarsi, ma seriamente, sul senso e sulle forme dell’arte oggi. Ma bisognerebbe farlo con competenza. Chi stabilisce i confini del lecito nell’arte? un punto di partenza imprenscindibile dovrebbe essere quello di non danneggiare gli spazi comuni, l’arte preesistente. Ma basta?

A me comunque è parso simbolico, fortemente suggestivo e vagamente inquietante, questo rossosangue che colora la dolcevita. Però… non so… sono perplessa. C’è un dibattito interno aperto in famiglia e mi piacerebbe confrontarmi con altri. A freddo, non a caldo possibilmente🙂

9 responses to this post.

  1. Posted by Mimmo on 23 ottobre 2007 at 10:09

    marìè! ma si pazz? questi qui si dichiarano futuristi ma hanno le idee un pò confuse tra fauve e futurismo, e pò l\’anilina! porcaputana volevano danneggiare sicuramente se l\’intervento di ricambio dell\’acqua malauguratamente è stato fatto in tempi lunghi il marmo è fottuto, il marmo assorbe, e l\’anilina è un pigmento micidiale, provate a versare un pò di caffè sul tavolo di marmo della zia, aspettate 15 min. poi vedete se la zia non si incazza e poi ricordandosi di voi ogni volta che spolvera il tavolino non vi includerà nel testamento. Il gesto futurista glieio farei volentieri io a stì idioti , un bel cono di Pranpolini ficcato nel culo.(rosso s\’intende)Bacioni

    Rispondi

  2. Posted by Mimmo on 23 ottobre 2007 at 10:11

    Prampolini …e comunque sempre inculo! ;o)

    Rispondi

  3. Posted by luigi vittorio on 23 ottobre 2007 at 11:15

    no marè nonci siamo
    ma quale futurismo, quello è fascismo. è mancanza di ripestto della cosa comune, è un cm prima del terrorirsmo, è l\’idea che un capolavoro puo\’ essere deturpato "perchè si". ma cazzo, mica è sua la fontana di trevi, si imbrattasse la tazza del cesso di rosso… ma per quale motivo si puo\’ pensare che un capolavoro, ma anchesolo un qualsiasi pezzo di strrada, debbe sesere colorato dal primo imbecille fascista che gira??
    ma non scherziamo. si apre la strada al qualunquismo, alla mancanza dell\’idea di "bene comune" che sia l\’arte, un luogo, un monumento, ma anche subito dopo una persona, perchè perdonami ma il ragionamento è lo stesso…
    tra l\’altro ti segnalo cheil tipo che ha versato l\’anilina è lostesso che lavora al comune (pare) e che lo scorso anno fece una rissa in consiglio comunale a difesa di Alemanno… (c\’ero!)

    Rispondi

  4. Posted by Unknown on 24 ottobre 2007 at 01:08

    vabbù mimme, tin rasciòn… e pure lv. Non è che approvo il gesto, ci mancherebbe. Dico che però l\’effetto, per me, era bello. Poi mi sarebe piaciuto se dietro ci fosse stato qualcosa di serio, un reale intento artistico, un idea di arte… E invece è solo il gesto isolato di un imbecille, questo purtroppo non isolato (nel senso he di imbecilli e di neofascisti ne stanno assai). Però poteva essere l\’occcasione per aprire un dibattito sul senso del\’arte oggi, invece siamo in Italia e ci tocca Sgarbi…

    Rispondi

  5. Posted by SyLv on 24 ottobre 2007 at 11:30

    Hei non ho letto i commenti
    non penso al gesto
    dico solo che se l\’avesse fatto qualcun\’altro magari pagato dai beni culturali si sarebbe detto altro
    l\’effetto a me piace
    è originale è non ha rovinato/deturpato nulla!

    Rispondi

  6. Posted by SyLv on 27 ottobre 2007 at 05:26

    Hi.. non sapevo fosse deleterio per il marmo.. uuhh mmm

    Rispondi

  7. Posted by Unknown on 27 ottobre 2007 at 12:41

    Così dice u mimm…

    Rispondi

  8. Posted by Unknown on 28 ottobre 2007 at 04:57

    per me ti è piaciuto solo tanto il ROSSO…..se la vernice fosse stata di un altro colore probabilmente non ti avrebbe aftto lo stesso effetto ,-)))…poi di imbecilli ce ne stanno tanti e di tutti i colori

    Rispondi

  9. Posted by Unknown on 28 ottobre 2007 at 14:48

    Purtroppo hai ragione sugli imbecilli. E mi sa pure che se avesse tinto l\’acqua di nero mi avrebbe fatto un effetto diverso. Ma, chissà…

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: