notebook

è arrivato il mio notebook e sono contenta… anche se è bellissimo e complicatissimo. forse è che io come al solito voglio tutto e subito. comunque ci capisco poco e non ho capito soprattutto come e dove connettermi. HELP!
Poi è capitato in un giorno in cui mi sento oppressa da mille incombenze e mi sembra di girare a vuoto come una trottola. che pure la trottola ha il suo perché. E io? bah. meglio tacere su come mi sento inutile. Ah l’ho detto? chiedo venia ma ormai non posso ritrattare.
Oggi nuova convocazione dal provveditorato, hanno chiamato solo altre 30 persone, di questo passo a me non arrivano, è certo ormai. Restano solo le supplenze dai presidi, spero di essere fortunata, di aver messo le scuole giuste, che ci siano molte maternità. Ma chi li ha votati a questi che ci governano e che tagliano sulla scuola? ah, è vero, io…
Comunque dicevo che mi restano poche chanches e non so nemmeno se buone. Come vorrei ritornare a Trani, dalla mie ragazze. La collega che ha preso la "mia" cattedra è incinta, al quarto mese… se si mettese in interdizione forse quella cattedra ritornerebbe in ballottaggio e forse, chissà, per culo o per destino, potrebbe tornare a me. Troppi se. Troppo poco culo.
Per il resto sto continuando con le guide, addirittura con l’istruttore perché come ho detto ingenuamente al telefono a qualcuno (a pulce?) dopo un po’ il marito non basta più. Insomma sto guidando anche se non da sola. Per come si stanno mettendo le cose chissà se mi servirà davvero ma se significa – come diceva una mia psicoamica – decidere di prendere in mano la propria vita… a qualcosa sarà servito. E non mi dite che sto negativa.

13 responses to this post.

  1. Posted by SyLv on 11 settembre 2007 at 10:47

    come stai posiva sorellina!!

    Rispondi

  2. Posted by Patricia on 12 settembre 2007 at 08:42

     No, no, no… e chi lo dice che TU sei negativa?? Sfido chiunque… beh, senza esagerare…
    Cmq. ti ricordo, nel caso ti fossi dimenticata, che l\’insegnamento non è tra le tue maggiori aspirazioni… quindi cara Mariella rimboccati le maniche e guardati intorno, pensa subito alle urgenze (€€€€) senza mai tralasciare le cose importanti (la tua realizzazione personale), potresti incominciare con qualche lavoretto che ti permetta di sentirti più indipendente e magari, contemporaneamente, continuare la ricerca… SU CON LA VITA!!!
    Un bacio.

    Rispondi

  3. Posted by Unknown on 12 settembre 2007 at 11:06

    e in efffetti la campanella è suonata.. a dire il vero quella del mio piano è rotta e ad un certo punto è arrivato il signor giovanni, bidello, che si è espresso nel seguente modo: maè! t n vù scì o no? (trad. maestra carissima, forse non hai udito suonare la campanella, segnale acustico per il termine delle lezioni, ti esorto a fare in modo che i fanciulli e te stessa possiate tornare nelle rispettive dimore affinchè io possa detergere con dovizia codesto luogo e tornare al tepore del mio focolare domestico)
    detto tra noi: la scuola è un posto di merda, insegnare pure.. ma non sempre.. per la maggior parte dei giorni  vado a dormire con la convinzione che sia una vera merda, specie qundo prendo lo stipendio, ma sono e resterò sempre una idealista e mi sveglio  pensando che sia il mestiere più bello del mondo perchè da come mi comporterò io in quella giornata dipenderanno le scelte che farà un mio alunno da adulto.
    bello e terribile insieme
    un bacio
    maestra raffaella 

    Rispondi

  4. Posted by tiziana on 12 settembre 2007 at 13:58

    la scuola è un posto di merda ma non per sempre… minchia… ma non per sempre (parafrasando raffa e albanese):ministro, listen, così che possa sentire di persona quanto ho da dirti: curnutu.sappi che quella era la mia scuola, ora tu puoi venderla, comprarla, privatizzarla…. ma resta sempre la mia scuola!e a ricordartelo saranno sempre le mie maledizioni "forever"!prego madre natura di infradiciarti di grappoli di verruche alle dita, di renderti paralitico alla mano destra, renderti cieco, sordo e muto…. ma non per sempre, minchia, ma non per sempre…che le verruche ti spariscano e la mano cominci ad agitarsi furiosa alla ricerca di una penna con cui firmare decreti di aumenti di stipendio a tutti gli insegnanti, riduzione del 99% di onorari proprio e dei relativi portaborse, destinazione della suddetta percentuale a "risanamento" strutture scolastiche, esonero spese per famiglie meno abbienti e libri gratis per tutti. che la vista, l\’udito e la parola ti tornino tutte insieme per pochi secondi, davanti a un corteo di scioperanti incazzati a cui hai negato il diritto all\’esenzione tasse, nei quali secondi sparerai delle cazzate immani! e infine t\’accechi un occhio e l\’altro ti venga daltonico, che uno stormo di piccioni incazzati ti scambi per il ministro dell\’ambiente riempendoti completamente e totalmente di scacazzate! così che tu debba scappare e rifugiarti in una scuola appena "condonata" dal tuo amico ministro delle infrastrutture appena occupata da "stupratori di ministri" usciti da galera grazie al tuo amico ministro della giustizia.buona giornata, curnutu, era la mia scuola.

    Rispondi

  5. Posted by SyLv on 13 settembre 2007 at 12:23

    TI ASPETTO A ROMA E ANCHE QUI  

    Rispondi

  6. Posted by oswaldc on 13 settembre 2007 at 12:46

    Minchia Tizià! E ti sprechi con noi!

    Rispondi

  7. Posted by tiziana on 13 settembre 2007 at 14:36

    ehm… un pò scurrilotta? ma parafrasavo citando o meglio citavo parafrasando… se devono radiare mariella cancellate!! 

    Rispondi

  8. Posted by Antonio on 13 settembre 2007 at 23:58

    va be tutti dello stesso Gruppo Terroristico tranne Silv e Cinzia che si devono sempre distinguere da Maria (e io naturalmente che sono uuna dinsinzione anche da me stesso), va bè avviso alle Scianca so che il vostro clan non me la perdonerà e come "la Famiglia" mi porterò  per tutta la vita questa infamia ma…non posso accompagnare la Grande a Roma la "mia madrre" mi ha costretto a portarla alla Fiera del Levante (cioè Domenica) a non so cosa fare ma ci devo andare eppure mica mi devo comprare i mobili per il matrimonio i soldi che mi doveva già me li ha dati visto che si è convinta che non mi sposerò mai. BAH! valle a capire le mamme
     
    Un Saluto
    Antonio

    Rispondi

  9. Posted by Unknown on 14 settembre 2007 at 06:30

    La mamma è sempre la mamma… ma giusto mo gli veniva il priscio della fiera? Cmq non è che mi dovevi accompagnare eh! chiariamo. anzi diciamo che ti ho offerto il passaggio. però mo ho scoperto la fregatura che per usufruire dei biglietti omaggio (conquistati con i punti accumulati in un anno di abbonamento treno) posso viaggiare solo di notte e da sola non me la sento… quindi se venivi… ma pazienza, farò il prossimo viaggio aggrattis. Magari mi allungo fino a Milano. A proposito vedo che durante la mia assenza vi siete scatenati. Tizi mi hai fatto scompisciare dalle RISATE, e pure tu raffa…  ti avrei voluto come maestra… e grazie a puparossa per l\’incoraggiamento, il tentativo diciamo. Sorelle aspettatemi! 

    Rispondi

  10. Posted by tiziana on 14 settembre 2007 at 15:33

    ma vai a roma? già che sei lì potresti passare da milano… matilda cresce, ti stai perdendo i progressi. 

    Rispondi

  11. Posted by Unknown on 16 settembre 2007 at 03:25

    per tiziana nessuna parola e un gesto:  
    un inchino.
    r.

    Rispondi

  12. Posted by tiziana on 16 settembre 2007 at 06:30

    grazie raffa…inchino da dividere con te, stata tu la fonte d\’ispirazione!

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: