spigoli e triangoli

Cosa ho fatto nelle ultime settimane? A non scriverne sul blog sembra che non ne rimanga traccia. O forse non ho fatto niente di memorabile.O forse voglio dimenticare tutto quello che ho fatto. Forse…
Ieri, per esempio, mi ricordo di aver fatto un colloquio di lavoro. Ho trovato per caso un annuncio sul Monster, cercavano un redattore proprio qui a Monopoli. Mi è sembrato un segno non dico del destino ma un segnale da cogliere e io l’ho colto. Ma forse non era per me quel segnale, fatto sta che sono rimasta perplessa, pure un po’ delusa. Ma non mi pare normale che uno mi chiama fissa l’appuntamento e poi mi fa aspettare quasi un’ora. Se ne era dimenticato? boh. E poi il colloquio dura neanche 5 minuti? o avevano nel frattempo già trovato qualcuno e non gli sono piaciuta a pelle. Comunque staremo a vedere se può venire qualcosa di buono da Monopoli come da Nazareth (citazione dotta, se non la capite non vi preoccupate).
Andando a ritroso per recuperare quello che ho fatto e pensato nelle ultime settimane. E’ passato il 23 maggio, anniversario della morte di Giovanni Falcone. Mi ricordo che in classe, in prima, c’è stato un attimo in cui stavo per scoppiare a piangere perché quasi non sapevano chi fosse. Non è neanche colpa loro. Sono nati proprio nel 1992, che pretendo. Ma mi è venuto lo stesso un magone e, di nuovo, quella canzone, morti invano… Ho rimediato con la solita ricerca e chi se la studia prende un buon voto. Almeno questo posso farlo. Perché io quel 23 maggio me lo ricordo.
Il 27 è stato il compleanno di papà, 70 anni. E ho rivisto le sorelline, non stavamo tutti insieme forse da Natale. C’era anche Pingi, come sorpresa e ci ha annunciato che si sposa. Ho pensato che se da lassù ci vedono zia Silvana avrà sorriso. Chissà se riuscirò ad andarci, si sposa in America quell’altro!
Altro evento della settimana. Mi sono portata a casa la scrivania dell’ufficio. Sto scrivendo su questa adesso. Però mi sono ribeccata il colpo della strega. Ormai sono delicatissima.
Giovedì sera ho assistito a una rappresentazione teatrale a Molfetta. Mi è piaciuto molto l’allestimento del romanzo Scontro di civiltà per un ascensore in piazza Vittorio (che consiglio nuovamente a tutti di leggere)  e mi è venuta quasi voglia di fare teatro. Mi piacerebbe mettermi nei panni di qualcun altro, fingere di essere un’altra persona, mettermi in gioco. Ma qui a Monopoli non credo ci sia niente del genere.
Per il resto ho dei sentimenti confusi e quasi dolorosi che preferisco rimuovere.
Ho cominciato a leggere l’ultimo libro di Rossana campo, Più forte di me. Tosta pure lei. Mi piace. Ultimamente trovo molto conforto nella scrittura femminile.
E oggi cosa ho fatto?
Stamattina sono andata al mare con Patricia, in bicicletta nonostante il tempo incerto ma l’audacia ha premiato. Niente vento, sole tiepido, acqua… beh gelida. Se non fosse per una famigliola che si è venuta a sistemare proprio accanto a noi e  per dei ragazzini che si sono messi a giocare a pallone giusto dietro la mia testa potrei dire che era come stare in paradiso. Domani se il tempo tiene al mare vado alle nove e alle dieci e mezza quando cominciano ad arrivare i rompicoglioni me ne vado. Tra l’altro io sole forte non devo prenderne per cui meglio così.
Nel pomeriggio una botta di sonno incredibile. E poi Chi kung. Una lezione bellissima, ho sentito veramente l’energia nelle mie mani. Ha qualcosa di miracoloso anche perché io raramente pemetto all’energia di fluire libera, la mente ha sempre il controllo sul corpo.
Mi domando a che serve questo riassunto della mia vita spicciola? Boh. magari domani rileggo e cancello tutto. Perciò sbrigatevi a leggermi…
Ah di bello c’è che sto ricominciando a scrivere. Almeno ne ho la tentazione, l’esigenza e butto giù frasi senza senso che poi butto via. Ma è già qualcosa.
Buonanotte.
 
Ah, devo spiegare il titolo di questo post. Non c’è molto da spiegare. Avete presente i tranci di pizza? Qui a Monopoli li chiamano "triangoli", a Molfetta li chiamano "spigoli". Io sono 5 anni che vivo qui e continuo a dire nelle pizzerie "mi da 2 spigoli?" e loro continuano a guardarmi male, a non capire. Dico, un po’ di elasticità mentale… beh anche da parte mia. Le parole sono importanti, dalle parole comincia l’integrazione.

5 responses to this post.

  1. Posted by tiziana on 3 giugno 2007 at 04:45

    inutile che cancelli, ormai è uscito…
    e cmq "dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior"…
    non so se mi sono capita.
    bacio

    Rispondi

  2. Posted by Antonio on 4 giugno 2007 at 02:06

    Allora cominciamo dagli "Spigoli" anche qua a Molfetta oramai c\’è una zona franca dove li chiamano "Trancio di Pizza" e mi riferisco al Cinestar (ma le frittellerimangono tali e non panzzerotti altrimenti succedono rivolte) perciò la contaminazione avviene anche nel paese di origine dei termini per i flussi migradori di vario genere e questa è la globalizzazione-locale. Poi non mi sembra tanto male sai nella vita bisogna accontentarci di quello che ci arriva e fare quello che ci agrada di più sempre nel possibile umano. A volte a me sembra che ci affanniamo per realizzare troppe cose. Se non ricordo male tu hai trascorso periodi ancora peggiori di questi (almeno da quello che ricordi) sia a livello lavorativo che umano ti ricordi quando eravamo colleghi e ci facevamo i bangni-pausa con Lucilla che si asciugava nel tuo spazio?
     
    basta aver l\’ombrelo che ti copra la testa, in un giorno di festa
     
    Iqbal
     
    P.S. sai come ti ho detto sono contentissimo che ci sei stata, ci tenevo molto perchè tu mi sei una delle poche persone a me cara

    Rispondi

  3. Posted by Unknown on 4 giugno 2007 at 03:07

    anche tu mi sei caro. ho imparato molto da te in quei bagni di sole comprensivi di doccia di Lucilla… mi sembra che  tu abbia avuto molta pazienza con me. non so spiegare. baci

    Rispondi

  4. Posted by Fiore del Deserto on 5 giugno 2007 at 13:01

    e che c\’è di meglio della vita spicciola??? bè un bel cinquantone potrà dire uno per fare il simpatico!
    PS. da noi pure si dice trancio di pizza…senza fantasia?
     

    Rispondi

  5. Posted by Unknown on 6 giugno 2007 at 12:01

    Ciao piccola draco, leggo i tuoi commenti sul blog di mia sorella…. grazie per esserti affacciata. m.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: