Santa

Non suoni irriverente l’accostamento con il precedente post.
HO CHIUSO PER MORIRE LE MOSCHE.
Sembra il verso di una poesia post-qualcosa… ed è invece il bigliettino che mi ha lasciato Santa, la donna che molto creativamente mi aiuta nelle pulizie domestiche. Santa donna di nome e di fatto. Con lei ho scoperto, tardivamente, uno dei più grandi piaceri della vita: tornare a casa dopo una giornata-settimana di lavoro e trovare la casa pulita e in ordine. Tanto pulita e in ordine che la sera andiamo a mangiare fuori per non sporcarla. Se fossi ricca (o quando sarò ricca) la farei venire ogni giorno, le pagherei un congruo stipendio e ne varrebbe la pena. La qualità della vita… è quella che fa la differenza. Le attrici-presentatrici-cantanti-veline-moglidicalciatori le vediamo sempre belle-sorridenti-pettinate-truccate e possono pure permettersi di fare figli e di rimanere in splendida forma… perché non fanno le pulizie domestiche!
Sfogo domenicale…
Annunci

6 responses to this post.

  1. Posted by tiziana on 22 aprile 2007 at 06:43

    ho chiuso per morire le mosche vale da sola un congruo stipendio!!

    Rispondi

  2. Posted by SyLv on 22 aprile 2007 at 08:25

    Falle scrivere un libro
    dal titolo
    Santa Subito

    Rispondi

  3. Posted by Unknown on 22 aprile 2007 at 09:14

    L\’idea è di raccogliere i bigliettini che mi lascia ogni volta. Ma non per prenderla in giro sia chiaro.

    Rispondi

  4. Posted by luigi vittorio on 22 aprile 2007 at 11:33

    anche io adoro gli strafalcioni, da piccolo raccoglievo tutti i bigliettini che la signora cha puliva lasciava a casa. ricordo ancora "per la vocato, ha chiamato…" li ho tutti conservati, in cantina, nel cestino di paglia dell\’asilo. vizio che non mi sono tolto, anzi. ho registrato tutti gli strafalcioni più divertenti e meno ingenui che ho incontrato: ilcapogruppo di forza italia che scambia tommasdo moro con aldo moro (se volete ho il resoconto stenografico..) il capogruppo della margherita "lo stereo si ripete", una consigliera di forza itlaia parla per ultima ad un convegnoe fa "sarò prgamatica, anche per lasciare spazio a chi mi ha preceduto". una oculusta, a un seminario "in teoria gli occhi sono due"… e cosi\’ via…
    luigi vittorio

    Rispondi

  5. Posted by SyLv on 22 aprile 2007 at 11:41

    Anche io ho conservato i bigliettini della mia Berta, albanese, ma sono pochini..

    Rispondi

  6. Posted by Unknown on 22 aprile 2007 at 11:56

    Tu sì che ne hai di aneddoti da raccontare lv, direttamente dalla sala consiliare immagino. Questi sì sono da prendere in giro! Il resoconto stenografico lo voglio! Ma se dobbiamo paralre di strafalcioni dei politici qui a Monopoli ce n\’è uno che uno specialista. E\’ stato anche vice presidente della giunta regionale. Una sera in piazza davanti alla sorella di Falcone ha lodato il sacrificio di "suo marito Giovanni". Se non è ignoranza (e arroganza) questa.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: